Google+ Followers

mercoledì 28 maggio 2014

...E vai con la lista...! ;)

Listography#3 : Yours favourites shops - dove spendi tutti i tuoi quattrini -



Premetto subito che più vado avanti con gli anni più mi rendo conto di essere una delle peggiori compratrici compulsive croniche sulla faccia della terra quindi, invece di migliorare col tempo mettendo testa come sarebbe anche giusto, peggioro spudoratamente con l'avanzare della vecchiaia, evidentemente mi rincitrullisco ogni giorno di più :(

  • ZARA ricordo ancora la prima volta che vi misi il mio delicato piede varcando così la soglia del mio parco giochi preferito, avevo appena raggiunto la maggior età e mi trovavo a Pisa con un'amica e fu subito amore folle a prima vista perchè ogni capo rispecchiava in pieno lo stile a cui aspiravo da tempo infatti ancora oggi resta la mia fonte principale d' ispirazione in assoluto dove spendo spudoratamente gran parte del mio stipendio visto che per me Zara non delude mai! ;)
  • H&M anche qui, da malata mentale quale sono, ricordo la prima volta in cui varcai la scintillante soglia del punto vendita di Firenze in una mattina di primavera dove mi ero divertita a salare la scuola insieme al mio primo ragazzo e anche in questo caso, manco a dirlo, fu subito amore eterno a prima vista sia per lo stile rockeggiante da sempre intrinseco nella mia anima ribelle che il brand proponeva, sia per i prezzi alquanto modici dei vari capi, infatti tutt'ora resta il negozio dove compro veramente di tutto, dalle borse alle scarpe, agli accessori, fino ai vestiti in se per se regalandomi sempre outfit particolari e fashion a prezzi ridotti per cui, cari lettori, H&M tutta la vita a bomba! ;)
  • OVIESSE in tanti lo snobbano come brand ma a me sinceramente piace, certo bisogna avere occhio e bravura nel saper scegliere sapientemente cosa è in e cosa è improponibile perchè a volte, come si dice volgarmente a Lucca, caga un pò fori dal vaso, comunque spesso e volentieri mi ha regalato outfit molto carini e fashion che ho sfoggiato anche in occasioni speciali donandomi sempre quella porca figura che ricerchiamo costantemente ;)
  • STRADIVARIUS trovo che sia un brand fresco e sempre al passo con i tempi a prezzi nettamente modici che regala sempre gioie immense :D
  • PIMKIE l'ho scoperto 20enne in un pomeriggio di shopping compulsivo nel quel di Pisa insieme alla mia amica V. e da quel giorno la mia capatina fissa ce la faccio sempre quando vado in giro per negozi visto che spesso e volentieri mi ha regalato capi carini e fashion a prezzi bassi soprattutto nel periodo estivo dove propongono dei costumini veramente deliziosi e alquanto particolari a un costo piuttosto irrisorio ;)
Dopo aver letto la mia Listography le più astute avranno sicuramente capito che il mio motto è  non importa dove compri ma cosa compri perchè tesoro, è inutile che ti concedi un vestito di Gucci se poi non hai gusto e ti sta oltretutto male, you understand??
Baci, baci ;)

mercoledì 21 maggio 2014

...My happy city...! ;)


Lucca, ridente città Toscana nota soprattutto per le sue particolari Mura che delimitano completamente tutta la sua estensione e che richiamano ogni anno una miriade di stranieri da tutto il mondo muniti rigorosamente di mega-fotocamere all'ultimo grido. Lucca, odiata e amata contemporaneamente dai suoi cittadini perchè pur lamentandosi del fatto che effettivamente è una città per vecchietti arzilli sostenendo ovviamente che non c'è mai un cazzo da fare soprattutto la sera e che i pochi posti di aggregazione che abbiamo quali una discoteca ufficiale e qualche disco-pub sono frequentati sempre dalle stesse fottutissime persone, sono tutti consapevoli  del fatto che da essa, più di un paio di settimane, non riescono a starne lontani altrimenti ne sentano un'impellente e soffocante mancanza.
Personalmente amo la mia città alla follia sia per la sua tipicità storica sia per il suo stile di vita pressochè tranquillo, certo in anni ormai passati ci sono stati piccoli momenti di stramaledizione denotati soprattutto dal fatto che quando non vuoi assolutamente vedere quella determinata persona puntualmente te la vedi passare davanti agli occhi con aria da tipico telefilm adolescenziale perchè purtroppo i posti da frequentare la sera sono sempre e solo quelli, però ecco se quella persona sopra nominata la vuoi assolutamente beccare in giro a mò di stolkerizzatore stai tranquillo che sai benissimo dove andarla a cercare per cui, cari lettori, il rovescio della medaglia è notevole! ;) A mio parere il video che ho postato a inizio post (mi complimento da sola per il patetico giro di parole appena menzionato) dice tutto, è uno squarcio veritiero della bellezza e della genuinità di Lucca per cui se non sapete bene cosa nel determinato momento in cui malauguratamente o fortunatamente v'imbattete in questo mio simpaticissimo blog, vi invito caldamente a guardarlo, io l'ho fatto più volte anche se sono palesemente di parte e ogni volta mi sale quel magone portatore di timide lacrime agli occhi che mi fa comprendere quanto io ami la mia città e quanto io sia fortuna ad essere nata qui e a domandarmi ossessivamente ma io, quando hanno girato questo cazzo di video, dove stracazzoilina ero???!! Cioè scorgo in esso varie figure "familiari" tipo gente che ha frequentato il mio stesso stramaledettissimo liceo, la cugina del mio caro amico M. e perfino una mia immonda ex fiamma che è ancora più brutto e basso di quanto mi ricordavo e quindi io, dove cazzo erooooo???!! Non ci dormo la notte ragazzi! Aaaaaahhhhh! Che rabbiaaaaaaa! :/

sabato 17 maggio 2014

...Take a holiday...! ;)

Ehi bella gente, rimembrate che qualche post fa vi scartavetrai i coglioni con le paranoiche indecisioni su possibili e abbordabili mete per la prima ed ufficiale vacanza d'amore tra me e la mia dolce metà...?! Ebbene si, ragazzi, le Holiday 2014 sono decise e la foto che ho postato qui a fianco per me dice tutto: go to Sardiniaaaaaaaaaaaaa! ;)
Se non ricordo male, la Sardegna non l'avevo nemmeno nominata tra le possibili mete che volevamo visitare ma visto che abbiamo dovuto scartare immediatamente Fuerte Ventura perchè Andre, essendo uno degli ultimi arrivati a lavoro, per il mese d'agosto è riuscito ad accaparrarsi solo una settimana che inizia dalla domenica 17 alla domenica successiva e guarda caso, i voli da Pisa per la meta spagnola tanto desiderata partono solo di giovedì, cari lettori, capirete bene che purtroppo sto posto non s'ha da visitare manco morti! :/ Quindi ci siamo dovuti riversare su una possibile regione nostrana e comprendendo subito che il tragitto da Lucca alla Puglia è davvero na mazzata contando che io ho spudoratamente recitato la parte della Valeriona Marini in Bambola per riuscire a prendere la patente, la responsabilità del viaggio ricadeva solo sul mio povero amore provato tra l'altro dal lavoro, per cui avendo a cuore la nostra incolumità, abbiamo deciso di traghettarci verso la Sardegna dato che l'imbarco avviene nella vicina Livorno. Su consiglio di un nostro amico di famiglia abbiamo deciso per Budoni, località vicina a San Teodoro che qualche anno fa avrei categoricamente snobbato dato che era la meta indiscussa dei Lucchesi della mia generazione per cui oltre a vedere sempre la stessa gente tutto l'anno la maggior parte di loro si divertiva furbamente a passare le ferie con la visuale delle stesse fottutissime facce, cosa ovviamente che io non ho mai nè capito nè condiviso,  ma ora fortunatamente le cose sono cambiate infatti Facebook mi ha gentilmente informata che dal 2012 circa le pecore della mia città si sono riversate tutte su Gallipoli quindi sono lieta di sbarcare in terra straniera e di non avere il piacere d'incontrare nessun vicino di casa oh ecco! ;) Per il soggiorno, in tacito accordo con la mia dolce metà, ho deciso per l'affitto di un bilocale o un piccolo appartamento per due fondamentali motivi:
1. L'appartamento costa di più di un residence o di un hotel i quali ti spennano letteralmente viva.
2. La maggior parte delle strutture alberghiere oltre a dissanguarti spudoratamente non hanno nemmeno l'accortezza di offrirti una fottutissima colazione quindi se dobbiamo andare 3 volte al giorno a mangiare qualcosa fuori si sta freschi perchè oh come d'agosto aumentano i prezzi dei soggiorni aumenteranno sicuramente anche quelli della ristorazione d'altronde!
Ovviamente le comiche per prenotare: nonostante abbia specificato che preferivo il soggiorno in un appartamento, Andre preso dalla foga e dall'ansia che ti mette Booking informandoti che ti devi affrettare perchè ovunque sono rimasti solo gli ultimi appartamenti disponibili e te come un pirla logicamente ci credi, ha prenotato una stanza da letto in una struttura che non si degnava nemmeno di deliziarci con una sana colazione, giustificandosi solo con un "amore dai ho letto male" che ha scatenato così tutte le mie più feroci ire ed imprecazioni indicibili nei suoi confronti con l'amara conclusione dell'inizio di una litigata epica alle 23:30 di una tranquilla serata primaverile le cui grida hanno svegliato tutto il vecchiume di vicinato che purtroppo mi ritrovo. Logicamente il giorno dopo la mia dolce metà ha chiamato la struttura in questione pregando miseramente il proprietario di disdire la prenotazione spiegandogli piagnucolosamente la questione, ovvero che la sua ragazza, cioè io, si era arrabbiata a morte perchè preferiva optare per un appartamento visto che è a dieta perenne e tutto ciò la rendeva sicuramente intrattabile portandolo così ad un preannunciato esaurimento nervoso...ovviamente il proprietario, ridendo sotto i baffi, ha avuto pietà di lui ed ha tranquillamente acconsentito alla sua richiesta senza apportarci sanzioni pecuniarie.
Quindi, cari lettori, tutto è bene quel che finisce bene, per cui caro e futuro nido d'amore presso l'alloggio "Gli Oleandri Rossi" a Tanaunella preparati che presto arriviamooooooooo! ;)


martedì 13 maggio 2014

...Della serie:amicizie di merda...!

Purtroppo non sono mai stata un granchè fortunata con le amicizie femminili, sarà che non è facile mantenere nel tempo un rapporto amichevole con il gentil sesso visto che spesso subentrano competizioni varie di prima donna o fidanzati di turno che remano allegramente contro e sarà pure che sicuramente sbaglio in qualcosa ma nonostante i miei 29 anni suonati non capisco ancora in cosa, fattostà comunque che nel corso della mia vita ho perso per la via varie figure femminili con le quali ero convinta di avere un solido rapporto di amicizia...
...Brevemente, sennò si fa notte, ai tempi del liceo fino ai 23 anni circa la mia indiscussa migliore amica era la signorina D. la quale oltre ad essere la mia compagna di banco era anche la mia compagna di vita visto che facevamo amichevolmente coppia fissa ovvero andavamo in giro insieme sempre e comunque, in poche parole dove c'ero io c'era anche lei. Ci compensavamo noi due, io egocentrica, appariscente, estroversa, impulsiva, agitata e chiacchierona, lei posata, timida, tranquilla e riflessiva, lei calmava me ed io cercavo d'infondere in lei un pò più di spigliatezza. In una delle nostre serate in giro per locali conobbi un tipo con il quale di lì a poco iniziai una relazione seria ma visto che la dolce D. era ancora single organizzavo i week end in modo tale che lei non restasse a casa da sola a deprimersi, infatti ci univamo tutti e tre al gruppo di amici del ragazzo in questione così da passare serate piacevoli tutti insieme appassionatamente. Dopo un pò di tempo anche D. conobbe un discreto ragazzotto e di lì a poco anche per lei arrivò l'amore ed io ero super felice per lei nonostante che i il rapporto tra me e il fidanzato di quel tempo stesse andando allegramente a puttane infatti a breve mi ritrovai disperatamente single. Ora, ci tengo a precisare che io non ho mai preteso nessun tipo di reazione dalla timida D. ma d'altronde quando le avversità ti colpiscono in pieno viso sfido chiunque a non cercare conforto nell'amica più cara che si ha e in un primo momento effettivamente ella manifestò un minimo di compassione nei miei confronti ma poi, con il passare dei giorni, iniziò a negarsi fino a sparire del tutto, infatti non rispondeva ai miei sms, buttava giù alle mie chiamate, dava allegramente buca ai nostri incontri inventandosi scuse improponibili e non mi cercava mai proprio come è solito comportarsi un bimbetto di merda che non ha il coraggio e le palle di lasciare la propria fidanzatina di turno! Ovviamente io volevo spiegazioni, cazzo le esigevo, quindi le proposi di fare due chiacchiere davanti a un caffè ma invece di rispondere alla mia richiesta mi arrivò il seguente sms:
" Ciao Sara, mi dispiace per come stanno andando le cose tra di noi, come ci stai male te ci sto male anch'io ma il nostro rapporto non era più un rapporto di  amicizia normale, eravamo come fidanzate, io non potevo lasciare sola te e te non potevi lasciare sola me e tutto questo mi pesa...spero che col tempo capirai, ti voglio un bene di vita ricordatelo."
Però oh quando ero fidanzata io ma organizzavo le serate con l'unico scopo di non lasciarla in casa da sola invece di passare ore di fuoco con il ragazzo del momento era ben propensa e contenta eh?! Li mortacci suaaaaaa!
Comunque la conclusione è stata che io le spiegazioni di questo sms non le ho mai ricevute nonostante le avessi gentilmente richieste e che tutt'ora se sfortunatamente mi becca per strada abbassa la testa e fa finta di non vedermi quando io invece la fisso a testa alta con la speranza che abbia le palle di guardarmi perchè io non mi sento assolutamente in torto e credo di essermi comportata benissimo con lei e in quei momenti mi vengono in mente la parole del caro buon vecchio e saggio Mr V. nonchè mia ex fiamma: "Cara Sara, la signorina D. non era D. era l'amica di Sara, tutti la conoscevano così, non per il suo nome...te hai una personalità forte e la schiacciavi prepotentemente, si vedeva lontano un miglio, per cui è inevitabile che non abbia retto più il colpo!"
Non sò se la motivazione è questa e a questo punto ho la netta sensazione che mai lo saprò ma credo che in un rapporto c'è sempre la personalità dominante e quella un pò più debole che si lascia maggiormente trascinare, è la vita, ma le cose importanti per me sono altre, ovvero il rispetto, la comprensione, il volersi bene, il sostegno reciproco e la sincerità, caratteristiche che io ho sempre portato avanti in ogni mio rapporto per cui cara piccola D. c'hai perso te alla grande! Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr! :p


venerdì 9 maggio 2014

...Della serie:scene apocalittiche...! :o :(

Ragazzi c'ho preso gusto e stipulo ufficialmente la mia 2° Listography!

Listography #2: Pets you had and their names

- traslate:animali che hai avuto e i loro nomi - per chi fosse un pò 'gnurantello ;)


Premetto subito che uno dei miei più grandi desideri fin dai tempi dei tempi è quello di prendere un gattino magari un trovatello, quelli che militano tristemente nei mercati accatastati in anguste gabbiette, preferibilmente con il pelo rossiccio dato che nella mia mente malata coloro che sfortunatamente sono nati con questo colore sono sempre stati malvisti, emarginati e perseguitati, proprio perchè desidero dare al fortunato un futuro migliore, una casa calda e tanto amore...si lo so, sicuramente soffro della sindrome della crocerossina, lo ammetto, ma non importa perchè io ho già scelto il suo nome, Rubino, si chiamerà Rubino!;)
Logicamente Miss precisina rotta in culo ma santa donna di mia madre ha sempre ostacolato questo mio desiderio sostenendo che la casa è sua e non permetterà mai e poi mai che nessun tipo di felino la rovini con le sue dolci unghiette e i suoi amorevoli dentini o la impuzzolisca con il soave odore della sua merdina e così aspetto in gloria di andare a convivere con la mia dolce metà per rendere finalmente realtà il mio piccolo sogno.

La suddetta ridente mammina, comunque, durante la mia infanzia ha cercato di smorzare i miei lamentosi capricci da insoddisfazione di desiderio non avverato comprandomi altri animaletti che ho sempre ritenuto delle "bestioline inutili" visto che non potevano ricambiare il mio amore e non riuscivano a soddisfare quel vuoto interiore che solo un tenero gattino poteva colmare...

- Vari pesci rossi senza nome. Ogni volta che c'era la fiera del Settembre Lucchese mi fermavo ad ammirare piangente la bancarella degli animali dove nelle squallide gabbiette militavano i gatti più svariati pronti per essere adottati per cui i miei genitori per farmi stare zitta mi compravano il classico pesce rosso insignificante che veniva poi messo nella classica boccia senza ossigeno che diveniva dopo pochi giorni la sua tomba visto che ogni fottutissimo pesce da rosso mi diventava bianco e passava immediatamente a miglior vita nella sua tipica posizione a pancia in giù.
- Tartarughe anch'esse senza nome. Visto che il giardino di casa era diventato un cimitero per pesci rossi, i miei genitori decisero che potevo trovare piacevole la presenza di 2 tartarughine d'acqua che, esiliate da mia mamma, risiedevano sul nostro balcone di casa in quella classica vaschina rotonda con palma verde di plastica annessa che ti rifilavano i commercianti della fiera se decidevi di darti alla cura delle tartarughe. Ogni stramaledetto giorno cercavo di donare il mio amore ai rettili che avevamo adottato ma ogni fottutissima volta che li prendevo delicatamente nelle mie dolci manine per coccolarli un pò, si ritiravano immediatamente nei loro luridi gusci portandomi all'esasperazione e all'insoddisfazione più totale fino ad arrivare al rigetto e all'odio nei loro confronti di fatto era il mio papà a prendersene cura e aveva l'insolita abitudine di dargli da mangiare il macinato fresco invece del loro puzzolente mangime e ben presto grazie alla carne divennero delle tartarughe ciccione, talmente grosse da riuscire ad uscire dalla loro psichedelica  piscinetta gialla. Un giorno di rientro a casa, erano sparite, roba da "Chi l'ha visto?" ve lo giuro, immaginammo che fossero scavalcate dalla vaschina e sfortunatamente cadute dal primo piano...in realtà piuttosto che godere della nostra piacevole compagnia si erano allegramente suicidate! :/
- Topazio, il merlo. Lo so è un nome di merda ma vallo a sapere te cosa si cela nel cervello di una bimbetta viziata di 8 anni!?! Anyway, in una calda mattina di una spensierata estate un piccolo merlo cercava di riuscire invano a spiegare le ali, sicuramente era caduto dal nido ma non era ferito e sembrava godere di ottima salute, l'astuto di mio papà decise di catturarlo, metterlo in una lurida gabbietta trovata nei meandri della nostra cantina, nutrirlo, accudirlo e una volta maturo, lasciarlo libero di volare nel cielo; cinguettava dolcemente dalla mattina alla sera, era vivace e si faceva accarezzare, mi piaceva e passavo molto tempo ad osservarlo, anche quando mio papà con uno stecchino da denti gli dava il suo poltiglioso mangime e mi ripeteva che a nutrirlo era meglio che ci pensasse lui visto che io ero troppo piccola per farlo...siccome non sono mai stata una bambina tanto obbediente, un bel giorno di nascosto dai miei, afferrai lo stecchino con il mangime e lo porsi gentilmente al tenero becco del merlo il quale afferrandolo iniziò a tirarlo così forte che mi spaventai e mollai la presa: Topazio ingollò letteralmente lo stecchino da denti strozzandosi! Morì di una morte violenta poco dopo e io ero la colpevole, erro un'assassina efferata, lo avevo ucciso! Piansi amaramente per giorni, non volevo più uscire di casa per cui mamma, preoccupata, ingaggiò la mia amichetta del cuore di quel periodo affinchè mi convincesse a tornare alla mia vita di sempre...ci misi del tempo per riprendere il tram tram quotidiano ma ancora oggi ho fissa nella mente la scena raccapricciante del merlo che agonizzante cerca invano di risputare lo stecchino contorcendosi terribilmente ed emettendo dei versi assurdi di dolore con il becco... :(

Dai fatti grazie agli episodi appena narrati il mio sensibilissimo padre afferma che qualsiasi essere animale io prenda, il povero malcapitato risiederà nelle mani della sua ultima padroncina...la morteeeee! :/

martedì 6 maggio 2014

Tiè!!!

Bonjour mon amie!
Desidero solamente informarvi che ho allegramente superato la prova costume sia giovedì 1°maggio che domenica 4 maggio! Tiè! ;) Ok, ok, sono le prime giornate miti e al mare non c'è ancora un cane escludendo ovviamente i malati mentali stacanovisti compulsivi come me e la mia dolce metà, della serie chi si piglia s'assomiglia, quindi ho avuto meno timore nello sfoggiare le mie cicciettine bianche...in tutti i casi è più forte il mio desiderio di prendere un pò di abbronzatura rispetto alla paura di mostrare le mie dolci membra per cui anche per quest'anno sono decisamente a cavallo e ormai non mi ferma più nessuno alla faccia di tutti quelli che solitamente stanno a scrutare le fisicità altrui per trovarne i difetti peggiori! FUCK FUCK FUCK!

Con amore,
la vostra Sara! ;)